Via Curiel, 230 - 20089 Quinto de Stampi Rozzano - Milano

Come fermare una crepa sul parabrezza

Come fermare una crepa sul parabrezzaVolete sapere come fermare una crepa sul parabrezza? Solitamente, quando c’è qualcosa che non va alla propria auto, tutti i conducenti si mettono subito all’erta. Prendiamo un esempio classico: la formazione di una spaccatura sul vetro davanti dell’auto.

In questo frangente, mantenere calma e sangue freddo è vivamente consigliato. Prima di farsi prendere dal panico, infatti, è bene sapere che, in caso di parabrezza incrinato, quest’ultimo può anche non essere sostituito ma semplicemente aggiustato fermando la fessura.

La riparazione della finestratura anteriore di un’automobile, in ogni caso, è un’operazione che deve essere effettuata solo in un contesto sicuro, tanto per l’automobilista quanto per chi lo circonda.

I passaggi da compiere per stabilizzare la crepatura del parabrezza

  1. Conoscere l’entità del danno
  2. Applicare della resina acrilica sul vetro
  3. Asciugare la resina

Per riparare il vetro incrinato dell’auto è consigliabile rivolgersi a un esperto del settore, poiché sa alla perfezione come fermare una crepa sul parabrezza: per prima cosa vi dirà esattamente l’entità del danno.

Il vetro, infatti, può essere aggiustato solo se la presenza del problema permette al guidatore di avere una buona visione della strada davanti a sé, se il diametro dell’incrinatura non è superiore ai 25/26 mm e se quest’ultima non si trova a ridosso del bordo del vetro (distanza minima: 5 mm).

Per arrestare la formazione delle crepe, il professionista applica sul vetro (dopo aver tolto aria e umidità) della resina acrilica, la cui funzione è bloccare l’incrinatura, non permettendole di espandersi oltre. A questo punto, vi starete chiedendo se questa operazione potrebbe lasciare sulla vostra auto sgradevoli tracce antiestetiche.

Ebbene, non c’è nulla da temere in proposito: rivolgendosi a un esperto qualificato non si correrà né il rischio di avere un vetro brutto a vedersi né tantomeno di guidare un’auto poco sicura. La resina, infatti, viene asciugata tramite una luce ultravioletta, che la cristallizza assicurando così l’uniformità della superficie riparata.

Perché conviene sapere in che modo sistemare il parabrezza della propria macchina?

Innanzitutto, è importante sapere come aggiustarlo soprattutto se vi apprestate a fare un lungo viaggio e non volete incorrere in pericoli. Oltre ad una questione di sicurezza, come spesso accade, aggiustare qualcosa comporta sicuramente meno spese che acquistare un prodotto nuovo di zecca. Va da sé che, anche nel caso del parabrezza, la riparazione sia meno costosa della sostituzione.

Per questo, il servizio, iniziato come attività collaterale, è ormai disponibile in quasi tutti i concessionari, offrendo così ai clienti una prestazione che può tornare utile in molti casi, assicurando anche un risparmio economico.