Via Curiel, 230 - 20089 Quinto de Stampi Rozzano - Milano

Cosa si controlla nella revisione dell’auto

Cosa si controlla nella revisione autoEssere a conoscenza di cosa si controlla nella revisione dell’auto è molto importante, soprattutto  quando si tratta della propria macchina. Per questo, la legge impone che venga effettuata periodicamente: solo attraverso questo esame è infatti possibile verificare che tutte le componenti del mezzo siano perfettamente funzionanti, garantendo così la sicurezza tanto di chi è a bordo quanto di chi si trova sulla strada.

In questa breve guida passeremo in rassegna i principali elementi dell’auto che vengono controllati durante la revisione (in realtà, per essere più corretti e non fare confusione con il tagliando, bisognerebbe parlare di “revisione ministeriale”). 

Si tratta di un’informazione importante, nella misura in cui rassicura il proprietario del veicolo di essersi affidato a persone esperte e competenti.

Cosa verificare quando si revisiona un’automobile: partiamo dall’inizio

La prima cosa da sapere della revisione è che, per poter essere eseguita correttamente, la macchina deve essere alzata sul ponte sollevatore o messa nella fossa di ispezione: solo così, infatti, è possibile ispezionare tutte le componenti del veicolo, dagli pneumatici in su.

E proprio gli pneumatici sono tra i primi elementi esaminati durante la revisione della vettura; per essere a posto, devono presentare un battistrada consumato regolarmente e con una misura conforme a quella prevista per legge (1,6 mm).

Altra componente molto importante da verificare è l’impianto frenante. Con il passare del tempo, infatti, i freni delle automobili sono soggetti a deterioramento, che ne riduce le performances e, di conseguenza, determina una diminuzione della sicurezza di chi si trova nell’abitacolo.

Durante la revisione, l’auto viene posizionata su apposite piastre di frenatura, in modo da rilevare eventuali squilibri dinamici (ossia sbandamenti durante la frenata). Oltre ai freni (incluso il freno a mano), il controllo prevede un accurato check di altre componenti dell’autovettura molto importanti per la sicurezza a bordo, come gli airbag, le cinture di sicurezza, le ruote e le portiere.

Sicurezza, quando si parla di automobili, significa anche ottima visibilità. Per questo durante la revisione vengono controllate con attenzione le componenti che riguardano il campo visivo, come i vetri, i cristalli e i tergicristalli, gli specchietti retrovisori e, infine, le luci, da quelle di posizione ai fanali e agli indicatori di direzione.

Infine, non bisogna dimenticare un’altra componente molto importante per la guida: il volante. Revisionare l’auto presso un’officina esperta, permette infatti di verificare anche il funzionamento del volante e dello sterzo, per assicurarsi che non vi sia gioco e che venga garantita la giusta stabilità.

Di seguito, è possibile visionare l’elenco di tutti gli elementi che vengono testati.

Veicoli di cui all’art. 80, comma 4 del codice (revisione annuale)

  • Dispositivi di frenatura
  • Sterzo e volante
  • Visibilità
  • Luci, riflettori e circuito elettrico
  • Assi, ruote, pneumatici e sospensioni
  • Telaio ed elementi fissati al telaio
  • Altri equipaggiamenti
  • Effetti nocivi
  • Controlli supplementari per i veicoli adibiti al trasporto pubblico di persone
  • Identificazione del veicolo

Veicoli di cui all’art. 80, comma 3 del codice (revisione 4 anni da immatr. e poi 2 anni)

  • Dispositivi di frenatura
  • Sterzo
  • Visibilità
  • Luci, riflettori e circuito elettrico
  • Assi, ruote, pneumatici e sospensioni
  • Telaio ed elementi fissati al telaio
  • Altri equipaggiamenti
  • Effetti nocivi
  • Identificazione del veicolo

 

(Per avere un quadro dettagliato su cosa si controlla nella revisione dell’auto, si può visitare il sito aci.it a questa pagina)

 

Vuoi sapere quando effettuare la revisione della tua vettura? Leggi quest’articolo per scoprirlo!